Blog

Le finiture della cameretta: come riconoscere quelle più sicure e di qualità?

Quando devi arredare la cameretta dei tuoi figli la prudenza e l’attenzione non sono mai abbastanza. È bene, infatti, considerare ogni aspetto che possa aiutarti a fare l’acquisto più sicuro per i tuoi figli.

Generalmente l’estetica è la prima cosa a cui si pensa nel progettare la cameretta, ma questo non può essere il fattore decisivo nel determinare una scelta invece che un’altra. È necessario osservare i prodotti molto da vicino, per verificare che siano realizzati in maniera da garantire il massimo comfort e la massima sicurezza ai bambini.

Infatti la cameretta deve essere un ambiente salubre in cui i bambini possono giocare e vivere tranquilli e dove la loro salute sia tutelata nel migliore dei modi.

Spesso ci si preoccupa dell’inquinamento esterno, soprattutto quando si vive in grandi città, ma per poter assicurare il benessere ai bambini bisogna partire agendo dall’interno delle nostre case.

Le finiture della cameretta, ad esempio, possono nascondere tante insidie, mascherate con un’estetica accattivante e irresistibile. D’altronde non è tutto oro quello che luccica, ed è questo che devi tenere a mente quando scegli la cameretta dei tuoi bambini.

Le finiture delle camerette rappresentano uno degli aspetti più importanti in termini di sicurezza e qualità. La scelta, dunque, passa attraverso la valutazione di molti fattori prima di poter decidere quale sia la soluzione più adatta da acquistare.

Dai materiali ai trattamenti usati, prima di decidere cosa comprare è necessario conoscere e capire cosa può essere pericoloso per la cameretta dei tuoi bambini.

Cosa considerare prima dell’acquisto della cameretta

Devi realizzare la cameretta dei tuoi bambini oppure hai deciso di cambiare quella vecchia?

Bene, il primo passo che ti consigliamo di fare è quello di informarti sull’arredo delle  camerette, conoscere più da vicino quali sono le aziende leader del settore e cosa offre il mercato.

Quindi indossa i panni di un investigatore per scegliere una cameretta sana e sicura per i tuoi figli!

Ecco due aspetti che devi valutare con molta attenzione nella scelta delle finiture della cameretta.

Rapporto qualità prezzo

Il prezzo è un fattore che può sempre mettere in crisi e generare mille dubbi quando si acquista non solo la cameretta, ma l’arredamento di tutta la casa.

Sicuramente considerando il budget di una famiglia con bambini e dovendo far quadrare i conti, molto spesso il costo può definire il tipo di acquisto, soprattutto quando risulta basso.

Se al costo vantaggioso si aggiunge anche una soluzione d’arredo che “apparentemente” soddisfa le tue esigenze e gusti, è facile pensare che quello sia l’acquisto migliore.

In questo caso si tratta, però, di un rapporto qualità-prezzo che presenta mille incognite, in quanto un prodotto che ha un prezzo ridotto non necessariamente è di qualità. Questo lo devi tenere bene a mente nella tua ricerca.

Su cosa orientarsi allora per l’acquisto della cameretta? La scelta più giusta è quella caratterizzata da un buon rapporto qualità-prezzo. Questo significa che i due fattori devono essere equilibrati.

Ma attenzione: il prezzo come fattore singolo non può essere sinonimo di qualità per le finiture della cameretta.

Scegliere aziende affidabili

Un altro aspetto fondamentale che ti può aiutare nel lavoro da investigatore nel mondo delle camerette è la scelta del marchio.

Oggi hai tutti i mezzi a tua disposizione per avere a portata di clic le informazioni che ti possono servire a conoscere un’azienda in modo approfondito.

Navigare su internet è un modo immediato e facile per entrare in contatto con le aziende che producono camerette, dando un primo sguardo a quello che fanno e come lo fanno.

Da questa conoscenza a distanza, se trovi qualcosa di tuo piacimento, puoi passare all’azione e andare a toccare con mano i prodotti. Quindi basta trovare il rivenditore più vicino a te per verificare dal vivo quello che hai visto su internet.

I 2 aspetti basilari per le finiture della cameretta sicure e di qualità

Considerare semplicemente il colore per la finitura di un mobile è un errore abbastanza comune. In realtà questo aspetto è molto più complesso, in quanto quello che noi vediamo come risultato finale è frutto di una serie di scelte e trattamenti fatti a monte durante la realizzazione della cameretta.

Infatti i processi di finitura usati possono dire tanto se non tutto del modo di lavorare e produrre di una azienda di arredamento.

I procedimenti di finitura possono determinare la qualità o meno dei mobili della cameretta e la loro sicurezza.

Vediamo i due fattori alla base di una finitura sicura.

  1. I materiali
  2. Le vernici

1. I materiali

Una finitura sicura non può prescindere da un materiale di qualità. È importante per questo scegliere i materiali migliori per le camerette.

La materia prima utilizzata per realizzare le camerette è il legno, ma attenzione che non tutte le tipologie usate hanno le stesse caratteristiche. La qualità dei pannelli in legno impiegati per la realizzazione di mobili varia in base alla composizione ed allo spessore, da cui dipenderà la resistenza e la solidità della struttura della cameretta.

Nell’ottica di sicurezza, inoltre, è fondamentale puntare a materiali che riescano a garantire anche la salubrità dell’ambiente e di conseguenza delle finiture della cameretta.

La salute dei tuoi bambini è importante, così come anche la tutela dell’ambiente, motivo per cui il miglior materiale per camerette è senza dubbio il pannello ecologico LEB: costituito da un agglomerato di legno riciclato post-consumo, il pannello LEB  è ottenuto senza abbattere nessun albero.

Si tratta perciò di un materiale di origine naturale, trattato con processi di lavorazione che evitano l’uso di sostanze nocive e pericolose per la salute.

2. Le vernici

Per ottenere la finitura che più ti piace per la cameretta dei tuoi figli, è necessario verniciare il legno dei mobili.

Questo passaggio è centrale per capire se le finiture sono sicure oppure no. Infatti, se in apparenza il risultato estetico finale può essere lo stesso, nel dettaglio il livello di sicurezza può essere differente.

Infatti, al di là del bellissimo colore che ti ha colpito per la cameretta dei tuoi bambini, è la composizione chimica che ti deve interessare.

Quali sono i rischi di vernici pericolose?

Le vernici tradizionali contengono solventi a base chimica, altamente tossici per la salute e l’ambiente.

Queste, infatti, possono contenere sostanze volatili pericolose come la formaldeide, che disperdendosi nell’ambiente domestico possono essere altamente pericolose. Le vernici chimiche possono provocare, quindi, problemi respiratori più o meno gravi, asma e allergie.

Perché preferire vernice all’acqua monocomponente?

Parlare di vernice all’acqua per le finiture della cameretta non per forza significa che si tratti di prodotti totalmente atossici, in quanto alcune tipologie possono contenere residui pesanti nocivi.

Per questa ragione è meglio preferire la vernice ad acqua monocomponente, in quanto ha una composizione chimica in cui il polimero è stabilizzato in acqua, riducendo la quantità di solventi; una riduzione che, in alcuni casi, può arrivare fino al 95%.

I vantaggi delle vernici all’acqua monocomponente sono:

  • Bassa emissione di sostanze dannose
  • Maggiore sicurezza anche per l’ambiente grazie alla riduzione di sostanze chimiche nocive
  • Meno spreco visto che serve una minore quantità di prodotto per ottenere ottimi risultati.

Una cameretta per essere colorata deve essere sicura 

A chi non piace un bel colore per i mobili di casa? E chi non desidera progettare una cameretta accogliente e colorata per i propri bambini?

Il colore è senza dubbio un aspetto cruciale nel processo decisionale per la scelta dei mobili della cameretta, ma non può e non deve essere l’unico.

Infatti spesso la questione delle finiture della cameretta si riduce unicamente alla tonalità che più ci piace per arredare, ma non è affatto così.

Quando arredi o rinnovi la cameretta dei tuoi figli, la sicurezza e la qualità deve caratterizzare tutto quello che varca la porta della tua casa e soprattutto lo spazio dei tuoi figli.

I pericoli che si nascondono dietro una finitura fatta con prodotti tossici e di scarsa qualità sono tanti e soprattutto minacciano la salute dei tuoi figli.

Infatti se le finiture delle camerette sono realizzate con vernici tossiche possono provocare disturbi respiratori e contribuire al pericoloso inquinamento domestico.

Al contrario, le finiture fatte con processi di verniciatura sicuri e con vernici atossiche non solo tutelano il benessere dei bambini e l’ambiente, ma durano anche nel tempo perché di qualità.

Quindi attenzione ad andare sempre un po’ oltre ad un bel colore e scegliere le finiture della cameretta più sicure per i tuoi figli.

© dal blog di Moretti Compact

In conclusione, il consiglio che ti diamo è quello di preferire sempre marchi e proposte d’arredo per le camerette che ti forniscono in modo chiaro e trasparente qualsiasi tipo di informazione riguardante i processi di lavorazione ed i materiali usati per realizzare i loro prodotti.